Via del Parco, 58 - 38068 Folgaria (TN) - Italia
P.IVA 01319150221
Telefono 0464/721161
Fax 0464/723470
info@vinigorga.com

campagna
L’
Azienda Agricola Renzo Gorga si estende per circa 3 ettari e mezzo, parte in località “Pradaia”, nel cuore delle terre basaltiche di Isera in Vallagarina e parte nel comune di Rovereto. Le varietà d’uve vanno dal Merlot al Cabernet Sauvignon, dal Cabernet Frank, al Teroldego, dal Pinot allo Chardonnay, dalla Schiava, all’Enantio e al pregiato Marzemino. La vendemmia viene fatta in modo tradizionale e l’uva, raccolta in cassette per conservarla integra, viene trasferita in alta quota per vinificarla in un clima davvero unico. La Cantina, piccola e razionale, è situata infatti sull’Altopiano della Magnifica Comunità di Folgaria a 1168 metri sul livello del mare. A questa quota la vite gela, ma nulla vieta che le uve raccolte nel fondovalle siano portate lassù per trasformarsi in nettare. Anzi, il clima decisamente fresco facilita ottime fermentazioni. Renzo Gorga è particolarmente legato alla cultura viticola d'Isera. Suo nonno era l'oste del paese lagarino. Vendeva direttamente, nella sua affollata osteria, il vino che produceva in proprio, nei vigneti di famiglia. Oggi l'osteria è chiusa e la cantina è stata allestita a Folgaria, ma tutte le attenzioni agricole sono rimaste ancorate ai medesimi poderi lagarini dei Gorga. La gestione dei vigneti, della cantina e pure la commercializzazione è curata volutamente solo da questo vignaiolo. È una sua filosofia di vita, attuata per proporre veramente vini personali, tutti espressione della vocazionalità intriseca tra uomo, vitigno e territorio. La conduzione personale del proprietario si accompagna all'uso delle più avanzate tecnologie, in rispetto e in continuità con le migliori tradizioni vinicole trentine. Renzo Gorga vinifica unicamente le uve della propria Azienda Agricola, producendo nove tipi di vino : 6 rossi, 2 bianchi, un rosato. Una splendida veste violacea, rubiconda e gioiosa caratterizza i vini rossi prodotti da uve Marzemino, Merlot e Cabernet Sauvigon, quest'ultimo proposto anche barricato dopo una lunga stagionatura in piccole botti di rovere. Interessantissimi i fantasiosi Pradaia (ottenuto dal pregiato uvaggio bordolese) e Cires; decisamente di livello, non solo altimetrico, il Pinot grigio e lo Chardonnay.